vincenzo-laera-entra-nel-roster-di-coach-davide-campana-–-cronache-ancona

Vincenzo Laera entra nel roster di coach Davide Campana – Cronache Ancona

CAMERANO – In arrivo dal Benevento, il giocatore 24enne vanta una carriera importante. Subito ambientatosi coi compagni gialloblu, confessa di aver trovato «una squadra giovane e motivata. C’è voglia di dare il meglio, di arrivare ai primi posti in un girone pieno di insidie»

Print Friendly, PDF & Email

Vincenzo Laera

Ha solo 24 anni, eppure le sue gesta in campo lo hanno fatto già diventare un giocatore importante.

E’ Vincenzo Laera, che dopo un’ottima stagione al Benevento, è pronto al suo ingresso nel mondo della pallamano marchigiana. Lo farà nel roster a disposizione di coach Davide Campana, l’allenatore della Pallamano Camerano.

«Ho visto una squadra giovane, piena di ragazzi motivati, vogliosi e grintosi» dice Laera, commentando il primo impatto con i compagni di squadra gialloblu. «Il mio arrivo a Camerano è stato quasi improvviso. Sono stati i dirigenti a chiamarmi e sin da subito ho capito che si trattava di un progetto valido e guidato da persone con un grande spirito» aggiunge il giovane campione.

Giocatore poliedrico e capace, Laera si è dimostrato pronto a sfide impegnative ed in grado di adattarsi per rispondere ai bisogni della sua squadra. «Ho fatto per molti anni il terzino sinistro però mi adatto a qualsiasi ruolo. Ormai mi manca soltanto di fare il pivot, considerando che da piccolo ho giocato anche come portiere» dice scherzando, anche se confessa di prediligere la prima linea.

«E’ qui che mi piace giocare di più» anche se dove c’è bisogno, lui va: «centrale, terzino destro o sinistro, ala: nessun problema per me».

Una carriera, la sua, iniziata nell’ormai lontano 2007 e suggellata dall’ingresso in serie A Elite ad appena 13 anni, nella stagione 2011/12.

Neanche un anno e arriva anche la convocazione in Area Sud, cui seguirà il titolo di campione d’Italia under-16 conquistato nel 2013/14 col Noci ed una nuova convocazione in Area Sud. Poi il Conversano, con cui ha condiviso la Fase Finale del campionato Under21, prima di tornare dove è tutto cominciato, al Noci.

«Essendo molto scaramantico, parto con aspettative basse» confessa. Poi, alla domanda su cosa si aspetti da questa nuova avventura con la A.P.D. Pallamano Camerano: «mi piace sorprendere, dare il meglio. C’è voglia di fare bene, arrivare nei primi posti. Mi aspetto partite di livello già dall’esordio del Campionato».

Sulle squadre che i gialloblu dovranno affrontare nel corso di questa stagione, Laera conclude: «il girone di quest’anno è pieno di insidie, di squadre di livello e dalla grande storia. Tutte società che hanno fatto ultimamente almeno quattro o cinque innesti di valore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.