urbino-award,-premiata-la-giornalista-americana-courtney-kube-–-centropagina

Urbino Award, premiata la giornalista americana Courtney Kube – CentroPagina

PESARO – È Courtney Kube della NBC News la giornalista vincitrice dell’Urbino Award 2022, il Premio dell’Italia per la stampa americana.

Courtney Kube è la corrispondente della celebre rete tv americana per quel che riguarda la sicurezza nazionale, il Pentagono e fa parte della squadra investigativa della rete. Giornalista di grande successo ma anche madre di tre figli, Courtney Kube si è distinta nell’ultimo anno per la qualità delle sue inchieste televisive e servizi dal fronte anche dall’Ucraina.

Ad annunciarlo è stato a Washington l’Ambasciatrice d’Italia negli Stati Uniti d’America, Mariangela Zappia: «Ringrazio il Premio di Urbino, lo abbiamo rilanciato dopo la pausa dovuta alla pandemia e d’altra parte si era fermato tutto il mondo. Premiamo questa giornalista veramente eccellente, una corrispondente di guerra che è stata dappertutto nel mondo, dove ci sono degli scenari complicati.  È una donna coraggiosa, una madre. Per noi è stato davvero un grande piacere poter accompagnare il Premio di Urbino nella sua rinascita».

Nel ricevimento tenutosi nella residenza dell’Ambasciatrice, c’erano molti colleghi della Kube, ex vincitori e star del giornalismo americano come Helene Cooper del New York Times, Mark Mazzetti sempre del Times, David Ignatius del Washington Post, Michael Weisskopf già inviato di Time in Iraq, Wolf Blitzer, ovvero il volto iconico di CNN, autore e conduttore di The Situation Room e anche Mike Memoli di NBC News che è anche l’autore della prossima biografia del presidente Biden.

Alla cerimonia erano presenti anche il sindaco di Urbino, Maurizio Gambini, assieme al collega primo cittadino di Fossombrone, Massimo Berloni.

«Finalmente il Premio è ripartito – commenta Gambini – perché siamo stati fermi per la pandemia e oggi torniamo in scena. Qui a Washington rappresentiamo la nostra città che come sappiamo è molto importante a livello culturale. Questo premio dà lustro al giornalismo americano, visto dagli occhi di una città piccola ma grande realtà come Urbino. La città vuole premiare un giornalismo sano e pulito, ispirato ai valori della libertà».

«È un onore essere stato invitato alla cerimonia del Premio urbinate qua negli Stati Uniti – commenta Berloni -. Lavorare per il territorio è una scelta imprescindibile e ringrazio Gambini per avermi invitato. Qua mi rendo conto che il Premio valorizza non solo Urbino, ma tutta l’area che gravita attorno alla città di Raffaello. La nostra vicinanza a Urbino non è solo geografica, è anche di unità ed intenti».

Il premio, presieduto dal giornalista Giovanni Lani e con segretario generale Gabriele Cavalera, si sposterà nella città ducale il prossimo 27 settembre, quando Courtney Kube terrà una lezione magistrale sulla sua attività di reporter.

A sostenere il Premio sono il Comune di Urbino, il Legato Albani, il Centro Studi Americani, l’azienda Loccioni e il Ministero per gli Affari Esteri.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.