ugl-scende-in-piazza-al-fianco-dei-280-operatori-a-rischio-occupazionale.

UGL scende in piazza al fianco dei 280 operatori a rischio occupazionale.

UGL scende in piazza al fianco dei 280 operatori a rischio occupazionale.
foto repertorio

In Molise la UGL scende in piazza al fianco dei 280 operatori a rischio occupazionale.

Quanto fa rumore il silenzio che grava sulla vertenza che rischia di lasciare senza lavoro, da prossimo 31 dicembre, 280 operatori molisani?

Abbiamo acceso l’attenzione, unici a farlo, su un autentico dramma sociale e occupazionale che sta per abbattersi sulla nostra regione ma dalle istituzioni non abbiamo ricevuto alcun segnale.

Per questa ragione

per difendere i diritti dei lavoratori coinvolti e il futuro delle loro famiglie domani, 1° dicembre 2022 alle ore 13:00, la UGL Salute sarà in presidio di fronte alla Prefettura di Campobasso dove si svolgerà il tentativo di conciliazione (l. 146/90) per far sentire la propria voce.

Se dall’incontro non emergeranno

novità positive, che possano portare a una proroga dei contratti salvaguardando così i livelli occupazionali, la UGL Salute metterà in campo tutte le iniziative a difesa del posto di lavoro dei 280 operatori sanitari coinvolti e garantire quindi il mantenimento dell’assistenza sui territori.

Chiediamo

ai cittadini del Molise di essere al nostro fianco in questa protesta, che è una battaglia di giustizia sociale e dignità.

Bisogna farlo per dare un futuro a coloro che a più riprese sono stati chiamati eroi, per la generosità e la professionalità mostrate nell’emergenza covid, e che oggi come ringraziamento rischiano di essere dei nuovi dimenticati.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *