tante-le-iniziative-in-atto-a-cerreto-d’esi-per-riqualificare-angoli-cittadini-e-aumentare-socialita-–-centropagina

Tante le iniziative in atto a Cerreto D’Esi per riqualificare angoli cittadini e aumentare socialità – CentroPagina

CERRETO D’ESI – Tante le iniziative in atto a Cerreto D’Esi per riqualificare angoli cittadini e per aumentare la socialità. «Un percorso che stiamo portando avanti in modo preciso e puntuale», evidenziano dall’Amministrazione comunali a guida David Grillini.

La riqualificazione urbana a Cerreto D’Esi

Riqualificazione

Le attività, gratuite, organizzate presso il centro di aggregazione “L. Mazzolini” hanno l’obiettivo di creare situazioni di incontro, aggregazione, confronto e dialogo. Grande attenzione ai bambini e alle loro famiglie per sperimentare e vivere un’attività insieme: Laboratorio di gioco creativo e teatro; lezione di yoga; incontri di formazione per i genitori suddivisi per età dei figli. Anche gli over 65 hanno il loro spazio. Sono state organizzate numerose occasioni di incontro per anziani, ma anche di supporto psicologico. Per i ragazzi: laboratori Dj-set; fumetti manga; tornei e sfide di scacchi e tennis tavolo. Infine, nella struttura di Cerreto D’Esi è presente uno sportello di ascolto e consulenza per adulti, ragazzi e famiglie.

«Ringraziamo di nuovo COOSS Marche, la Cooperativa Mosaico e l’Istituto Comprensivo “L. Carloni”, tutto il personale comunale che hanno contributo al lancio di questa importante progettualità. E ringraziamo anche la Caritas Fabriano Matelica che ha contributo all’acquisto di tutti i materiali necessari ai laboratori. Grazie a tutti loro il Centro di Aggregazione è oggi una realtà viva, costantemente aperta e fruita dalla cittadinanza, dopo anni di chiusura totale», conclude il vicesindaco, Michela Bellomaria.

Socialità

Dopo i recenti interventi nel Castello, questa è la volta del viale Giuseppina Vitali e dell’adiacente parco pubblico. Il Comune di Cerreto D’Esi è risultato assegnatario di un contributo dell’Unione Montana Esino Frasassi pari a 60.000 euro, fondi stanziati per progetti di riqualificazione di un bosco urbano. I fondi ottenuti copriranno per l’80% i costi del progetto. «La volontà politica è stata quella di individuare come area del progetto questo angolo di Cerreto da decenni poco curato, male illuminato, poco frequentato e che invece è parte importante del nostro tessuto urbano proprio per la sua posizione strategica: accanto alle mura, collegamento tra i giardini e il Castello, adiacente alla scuola e a numerose attività commerciali. Gli obiettivi del progetto sono di rendere questi luoghi più sicuri, più attrattivi, più fruibili dalla popolazione», evidenzia Adele Berionni, consigliere comunale con deleghe ai lavori pubblici. I lavori inizieranno a breve e si concluderanno a primavera 2023. Il progetto prevede: manutenzione degli alberi; riqualificazione del verde; nuovo arredo urbano; il restauro della fontana; nuovo impianto di illuminazione.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.