serie-d:-il-fano-torna-a-sorridere.-passo-falso-samb,-vola-senigallia-–-centropagina

Serie D: il Fano torna a sorridere. Passo falso Samb, vola Senigallia – CentroPagina

L’esultanza dei giocatori della Vigor Senigallia (foto Carlo Castorina)

L’A.J. Fano torna a sorridere dopo due passi falsi consecutivi. Lo fa vincendo il derby (il terzo in tre partite) in casa del Montegiorgio, in rimonta dopo lo svantaggio iniziale firmato da Tenkorang, uomo in più dei padroni di casa. La squadra di Mosconi risorge nella ripresa grazie ad una doppietta di Broso. Il capitano del Fano prima realizza il pareggio (al 19’ st) trasformando il rigore sancito per il fallo di Del Rosso su Serges, poi firma il sorpasso al 26’ approfittando della superiorità numerica dei suoi per l’espulsione di Diop al 22’.

Vola al secondo posto la Vigor Senigallia, che batte 1-0 in casa il Vastogirardi, al termine di una gara spigolosa, decisa a tre minuti dal 90′ da capitan Pesaresi. Gli ospiti concedono poco e protestano per due gol annullati per fuorigioco dal direttore di gara. L’episodio decisivo però arriva nel finale: Gambini recupera palla, poi Denis Pesaresi lancia Marcucci che viene atterrato in area. E’ rigore e dal dischetto il capitano non sbaglia, facendo esplodere di gioia i 1000 tifosi rossoblù presenti al Bianchelli di Senigallia.

Fa un bel passo avanti anche il Porto d’Ascoli, che espugna per 2-0 il campo del Team Nuova Florida (partita giocata a porte chiuse). Gli orange chiudono i conti già nel primo tempo grazie ai gol di Spagna e Sensi. Nella ripresa, con i padroni di casa in 10 per l’espulsione di De Martino (fallo da ultimo uomo su Napolano), la squadra di Ciampelli amministra il vantaggio sfiorando il tris al 50’. E’ la terza vittoria consecutiva per il Porto d’Ascoli che sale in classifica al terzo posto.

Si ferma ancora la Samb dopo due successi di fila. I rossoblù perdono 2-1 al Riviera delle Palme contro il Matese, squadra che conferma e rafforza il suo incredibile trend positivo (non perde dallo scorso 2 ottobre). Gli ospiti però hanno anche fortuna: la rete del momentaneo vantaggio arriva su una deviazione di Conson. La Samb è brava a pareggiarla con Cardella prima dell’intervallo. Poi nella ripresa di nuovo avanti il Matese e nel finale in pieno recupero, con i rossoblù in dieci per l’espulsione di Feliz Rabacal Costa al 35’, ancora Cardella fallisce dal dischetto la clamorosa occasione del 2-2.

Crolla il Tolentino che perde in casa 2-1 contro l’Avezzano, trascinato dalla doppietta di Dos Santos (una rete per tempo). In pieno recupero arriva il gol della bandiera della squadra cremisi, messo a segno da Vitiello. La squadra di Mattoni scivola al penultimo posto in classifica, scavalcata dal Roma City (che batte il Notaresco) e ad un solo punto di distanza dal fanalino di coda Termoli. Per i cremisi la svolta può arrivare dal mercato: dopo gli acquisti di Gagliardini e Mataloni, si attende la firma nelle prossime ore del difensore centrale Igor Zeetti (ex Castelfidardo).

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *