referendum-filorussi-sullivan,-sono-manipolati,-non-riconosceremo-nessuna-annessione.-sono-una-farsa-di-putin-–-agenpress

Referendum filorussi. Sullivan, sono manipolati, non riconosceremo nessuna annessione. Sono una farsa di Putin – Agenpress

AgenPress – “Gli Stati Uniti non riconosceranno mai come territorio della Russia quelle aree dell’Ucraina in cui Putin ha annunciato di voler tenere dei referendum per l’annessione“. Lo ha detto in un briefing con la stampa il consigliere per la Sicurezza nazionale americana, Jake Sullivan, in un briefing con la stampa.

“Sappiamo che i referendum saranno manipolati. Sono un affronto alla sovranità dell’Ucraina e una violazione della Carte dell’Onu”.

“I referendum farsa annunciati dalla Russia sono la reazione di Putin alle vittorie dell’Ucraina”.

L’ambasciatore degli Stati Uniti alle Nazioni Unite Linda Thomas-Greenfield ha incontrato  il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ed entrambi hanno condannato l’annuncio di referendum annunciato da funzionari sostenuti dalla Russia all’interno dei confini internazionalmente riconosciuti dell’Ucraina, secondo Nate Evans, portavoce degli Stati Uniti Missione alle Nazioni Unite [USUN].

Thomas-Greenfield “ha ribadito che gli Stati Uniti non riconosceranno alcun tentativo da parte della Russia di rivendicare l’annessione del territorio sovrano dell’Ucraina”, ha affermato Evans in una lettura.

I referendum “sono un affronto ai principi di sovranità e integrità territoriale che sono al centro della Carta delle Nazioni Unite”.

I due “hanno valutato i progressi compiuti nell’ambito dell’Iniziativa sui cereali del Mar Nero nel portare sul mercato i prodotti agricoli ucraini” e hanno ribadito l’importanza per tutti gli Stati membri di difendere la Carta delle Nazioni Unite e di “lavorare insieme per affrontare le crisi che la guerra della Russia contro l’Ucraina ha esacerbato, compresa l’insicurezza alimentare globale”.

Related Posts