qatargate-giorgi-ha-confessato,-gestiva-i-contanti.-metsola,-non-ci-sara-impunita,-pe-non-in-vendita-–-agenpress

Qatargate. Giorgi ha confessato, gestiva i contanti. Metsola, non ci sarà impunità, Pe non in vendita – Agenpress

– Advertisement –

AgenPress – Davanti agli inquirenti belgi Francesco Giorgi ha confessato di aver fatto parte di un’organizzazione utilizzata dal Marocco e dal Qatar allo scopo di interferire e condizionare gli affari europei. Il suo ruolo era quello di gestire i contanti. Lo scrive stamane il quotidiano francofono belga Le Soir in base a documenti visionati insieme a La Repubblica.

Giorgi avrebbe anche indicato di sospettare che Andrea Cozzolino e Marc Tarabella, entrambi europarlamentari del gruppo S&D, avrebbero preso soldi tramite Antonio Panzeri. Il Marocco sarebbe coinvolto nella vicenda di sospetta corruzione attraverso il suo servizio di informazione esterna, la Dged. In base ai documento consultati dai due quotidiani  Panzeri, Cozzolino e Giorgi sarebbero stati in contatto con con la Dged e con Abderrahim Atmoun, l’ambasciatore del Marocco in Polonia.

“Le accuse che coinvolgono il Parlamento europeo sono un colpo alla democrazia e a tutto ciò su cui abbiamo lavorato per molti anni. Ci vogliono anni per costruire la fiducia, ma solo un momento per abbatterla”, ha detto la presidente dell’Europarlamento Roberta Metsola arrivando al Consiglio europeo. Darò “il messaggio che non ci sarà impunità, non ci sarà da nascondere sotto il tappeto, non ci sarà da fare come al solito”.

“Farò tutto il possibile per ripristinare la posizione di Casa della democrazia, di legislatore, di istituzione che prende decisioni, pulita, e trasparente e che non è in vendita a attori stranieri”.

“Abbiamo già fatto molto ma ci sono molte cose che ancora dobbiamo fare: ci sono troppi gruppi informali che potenzialmente sono passibili d’influenze, troppe organizzazioni i cui fondi non sono abbastanza trasparenti”.

“Ci andremo giù duro, non posso dire che non accadrà più perché si tratta di corruzione criminale ma faremo di tutto per far sì che il parlamento non sia in vendita”.

– Advertisement –

Related Posts