professioni-sanitarie-unite-alla-politica:-basta-giochetti,-ora-vogliamo-essere-valorizzati.

Professioni Sanitarie Unite alla politica: basta giochetti, ora vogliamo essere valorizzati.

Il 25 settembre 2022 si dovrà eleggere il nuovo Governo. In questa legislatura ci sono stati un Governo e due re-impasti che hanno dovuto affrontare un periodo di profonda crisi sociale ed economica per eventi di cui attualmente subiamo ancora le conseguenze.

Il lavoro di questi 3 Governi tutto sommato è stato decente grazie al PNRR e alle risorse in esso contenute, anche se ancora non sono arrivati i soldi; infatti siamo andati in deficit e lo spread è salito moltissimo negli ultimi tempi.

Non era il momento di affrontare una Crisi di questo tipo ma sembra essere stata studiata a tavolino per impedire certe riforme che andavano a rinvigorire la campagna elettorale di uno o due partiti.

A questi giochetti ci siamo abituati da tempo e, noi di PSU siamo stati profetici anche nella tempistica. Avevamo calendarizzato la nostra Proposta di Legge Popolare per i primi di Settembre e, guarda caso, si andrà al voto il 25 settembre. Sembra fatto apposta!

Tutto sembra mettersi bene per far passare questo piccolo baluardo delle Professioni Sanitarie di questo paese che, ad oggi, la politica non ha voluto attuare nessuna riforma della Sanità, chissà quando vedremo dei contratti Pubblici e Privati di spessore, ma soprattutto condizioni di lavoro più precise ed innovative per i professionisti sanitari “TUTTI”. Per molto tempo quindi non avremo un governo e non vedremo sostanziali cambi contrattuali almeno fino a giugno del 2023.

Noi non appoggeremo nessun partito politico, ma soltanto noi stessi, quindi togliamo il disturbo dalla politica che non ci ha considerati se non a parole. Andremo avanti con la nostra Proposta di Legge ad iniziativa Popolare per le PSU e chiediamo a tutti i professionisti di fare uno sforzo almeno questa volta, almeno per il breve periodo che in 6 mesi dovrà vedere raccolte 50000 firme, cifra che ci permetterà di entrare nei palazzi del Governo e rinfacciare ciò che la politica non sa fare rispetto a ciò che il nostro mondo sanitario ritiene semplice e corretto fare.

Attendiamo quindi questo nostro momento propizio per scatenare la nostra rabbia pubblicizzando questo prossimo evento attraverso i social e il passa parola; Mostriamo la nostra unità e finalmente questa volta UNITI saremo vincenti contro questi “COMPETENTI” che non usano competenze.

Fondatore del Gruppo PSU Grazio Gioacchino Carchia e Comitato Promotore Proposta di Legge ad iniziativa Popolare per le Professioni Sanitarie Unite PSU

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.