FCI Marche
Giulia Rinaldoni

La stagione ciclistica dell’anno solare 2022 è ai titoli di coda e negli ambienti ciclistici marchigiani si coglie l’occasione con il mese di dicembre di tracciare il consuntivo in tutti i settori delle due ruote per merito dei risultati colti dagli atleti e dalle rispettive società di appartenenza. Il Comitato Regionale FCI Marche in collaborazione con i Comitati Provinciali FCI (Pesaro/Urbino, Macerata, Ancona e Ascoli Piceno/Fermo) e con il patrocinio dell’Assemblea Legislativa Regionale delle Marche è in procinto di organizzare quattro convegni di approfondimento sul tema “La bicicletta tra ecosostenibilita’, piste ciclabili e impianti per l’attività agonistica” al termine dei quali verranno premiati gli atleti e le società che si sono contraddistinte in tutto il 2022. Con lo svolgimento programmato per sabato 3 dicembre alle 16:00 presso l’hotel Flaminio a Tavernelle di Colli al Metauro (via Flaminia 196-200) tocca al comitato provinciale FCI Pesaro-Urbino presieduto da Fabio Francolini inaugurare il primo dei quattro incontri, in presenza delle autorità cittadine e sportive, società e atleti, in cui si dibatterà sul tema “L’uso della bicicletta mezzo ecosostenibile e l’impiantistica” per poi lasciare spazio alle premiazioni provinciali per rendere merito a coloro che hanno ottenuto risultati di rilievo internazionale, nazionale e regionale nella stagione ciclistica appena conclusa.

LUTTO DAVIDE REBELLIN – Tanta costernazione e dolore per la tragica morte di Davide Rebellin, travolto da un camion mentre si allenava in bicicletta. Nel mese di ottobre con la partecipazione alla Veneto Classic ha dato l’addio alla carriera dopo 30 stagioni consecutiva tra i professionisti con 62 vittorie all’attivo e terminando l’ultima stagione su strada con la maglia della Work Service Vitalcare Videa (squadra UCI continental di matrice marchigiana). Il 12 novembre scorso ha presenziato alla pedalata solidale di Pianello d’Ostra in aiuto alle popolazioni alluvionate, ricambiando l’invito degli organizzatori del Gruppo Sportivo Pianello. Così il presidente regionale Lino Secchi nell’esprimere il più profondo cordoglio a nome di tutto il direttivo del CR FCI Marche e anche di tutti gli addetti ai lavori del ciclismo marchigiano: “La morte di Davide Rebellin ci ha lasciati senza parole. Pochi giorni fa era con noi, a Pianello di Ostra, per portare solidarietà agli alluvionati. È stata marchigiana la societa’ del suo ultimo tesseramento. Ricordo Davide al Mondiale in Germania, avvenuto nei quattro anni che mi hanno visto nel ruolo di vice presidente nazionale della Federciclismo. Ballerini lo aveva convocato a 36 anni ma era preoccupato per le critiche della stampa. Gli dissi “vai per la tua strada, hai fatto la scelta migliore”. Fu infatti decisivo per la vittoria iridata di Paolo Bettini. Serio, onesto, poche parole e tanti fatti. Ci mancherà”.

STAGE AZZURRO MTB GIULIA RINALDONI – La nazionale azzurra della mountain bike del commissario tecnico Mirko Celestino si proietta al lavoro per il 2023 con uno stage al quale parteciperanno 11 atleti delle categorie juniores, under 23 ed elite in programma a Brembate in Lombardia. Questo stage rappresenterà una prima assoluta per due atleti che il prossimo anno debutteranno tra gli junior per Giulia Rinaldoni, l’atleta di Morrovalle in forza alla Polisportiva Morrovallese tre volte campionessa italiana nella stagione 2022 nelle specialità eliminator, short track e cross country. Per questo stage che durerà da venerdì 2 a domenica 4 dicembre, il cittì azzurro Celestino si avvarrà della collaborazione di Andrea Tiberi (collaboratore tecnico), Claudio Conte (meccanico) e Michele Ricci (massaggiatore).