nasce-il-secondo-figlio,-il-sindaco-consegna-l'albero-da-piantare-ai-genitori-–-cronache-ancona

Nasce il secondo figlio, il sindaco consegna l'albero da piantare ai genitori – Cronache Ancona

SIROLO – La pianta è dotata di una targhetta col nome della piccola Maya che, crescendo, avrà la possibilità di seguirne le evoluzioni. Sono ormai 100 quelle messe a dimora dall’Amministrazione comunale per ogni nuovo nato

Print Friendly, PDF & Email

Festa dell’albero, il sindaco Filippo Moschella con gli alunni e le insegnanti della scuola Primaria Giulietti

Ieri è stato consegnato ai sirolesi Matteo Moroni e Noemi Marzioli, accompagnati dalla figlia Mia, l’albero pubblico piantato in occasione della nascita della loro seconda bambina, Maya.

da sin. Filippo Moschella, Noemi Marzioli, Matteo Moroni e Mia Moroni

L’albero è dotato di una targhetta col nome della neonata che, crescendo, avrà la possibilità di seguire le evoluzioni della pianta e segnalare eventuali necessità. Il sindaco Filippo Moschella ha ringraziato personalmente i genitori per aver deciso di avere una seconda figlia in un periodo difficile, in cui si registra un notevole calo delle nascite.

«Ormai sono quasi 100 gli alberi piantati dall’Amministrazione comunale, in parte consegnati ai genitori dei nuovi nati, per avvicinare le nuove generazioni alla cura dell’ambiente e sottolineare l’importanza delle piante per contrastare il riscaldamento globale e per rendere più bella Sirolo, località turistica d’eccellenza che punta al turismo ecosostenibile di qualità.- ricorda il sindaco Filippo Moschella – In questa settimana, il 21 novembre, è stata celebrata anche la Giornata nazionale dell’Albero, con la piantumazione di un corbezzolo nell’ampio giardino delle scuole primarie di Sirolo e un incontro fra il sindaco e i gli studenti, in cui si è dialogato sull’importanza degli alberi per il benessere del mondo. E Sirolo è più bella».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *