Marchigiane in campo nella Supercoppa di pallacanestro

marchigiane-in-campo-nella-supercoppa-di-pallacanestro

basket, pallacanestro

Luciana Mosconi Ancona ancora sul parquet di casa, a caccia della finale nel tabellone B della Supercoppa di Lega.


Dopo aver agevolmente superato la Virtus Civitanova nei quarti (82-45) i dorici affrontano il 15 settembre al PalaRossini l’Andrea Costa Imola, con salto a due alle ore 20.30.

Si gioca ancora in gara unica, di nuovo ad Ancona per il miglior piazzamento dei dorici nel torneo scorso, quando Imola terminò solamente al 12° posto il girone A, salvandosi poi ai play-out.

Lo storico club imolese, fondato nel 1967 ed ininterrottamente in serie A1 o A2 tra il 1995 e il 2020 prima di scegliere di autoretrocedersi tra i cadetti, in questa stagione è stato inserito nel girone C e dunque sarà rivale del quintetto dorico anche in campionato, dal 3 ottobre.

Se Ancona nel primo turno contro un Civitanova ancora piuttosto indietro nella preparazione ha vinto dominando dall’inizio alla fine, l’Andrea Costa arriva invece a questa semifinale dopo aver ribaltato il pronostico, espugnando Cesena al termine di una partita non bella e dalle basse percentuali (59-56) ma dove nel finale è stato decisivo un canestro ad appena 2 secondi dalla fine di Corcelli.

Proprio Corcelli è l’unico confermato tra i senior di un roster imolese per il resto rivoluzionato rispetto alla scorsa stagione, con gli arrivi sotto canestro dell’esperto Cusenza (14 punti, miglior realizzatore, nel successo di Cesena in Supercoppa) e del promettente Vigori (9 a Cesena), mentre tra gli esterni attenzione in particolare a Trentin, arrivato dal Crema e Carnovali, prelevato dal Sant’Antimo; il playmaker è invece il futuribile classe 1999 Trapani, altro acquisto estivo (dal Cesena).

Arbitrano l’incontro il fabrianese Paglialunga e Scaramellini di Colli al Metauro (Pesaro).

Chi vince tra Ancona e Imola, affronterà nella finale del tabellone B la vincente della partita tra Rimini e Senigallia, che inizia alle 20 di mercoledì; la vincente della finale sarà poi ammessa alla Final Eight che tra il 24 e il 26 settembre assegnerà a Lignano Sabbiadoro la Supercoppa di serie B.