luigi,-infermiere:-“serve-intervenire-per-rilanciare-la-professione-o-sara-la-nostra-fine”.

Luigi, Infermiere: “serve intervenire per rilanciare la professione o sarà la nostra fine”.

Si scrive Luigi, Infermiere: “caro Direttore, serve intervenire per rilanciare la professione o sarà la nostra fine”.

Carissimo Direttore,

ormai il danno e fatto, durante la pandemia eroi, dopo tutti dimenticati. Penso che vogliano distruggere lo stato sociale incominciando a non assumere e facendo scappare chi è ancora precari.

Sinceramente sono 32 anni che lavoro ed una lacerazione così brutta della professione infermieristica non l’ho mai vista; tutto ormai e incentrato o si sta dirigendo verso il privato; a noi Infermieri restano solo le briciole e neanche quelli.

I sindacati hanno fallito miseramente essendo stati nel tempo fonte di clientelismo e meri venditori di pentole, vedi i vari master accreditati; ci restano chimere dal lato economico; serve una dirigenza basata su persone di esperienza decennale e non ragazzini super “studiati” che sul campo non hanno fatto un giorno di corsia e sono li già a dirigere.

E poi ancora ed ancora una Caporetto su tratta la linea professionale.

Saluti.

Luigi M., Infermiere

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.