legambiente-in-memoria-di-giorgia-belforte-–-marche-notizie

Legambiente in memoria di Giorgia Belforte – Marche Notizie

Stanotte ci ha lasciati Giorgia Belforte, figura storica di Legambiente che per oltre 30 anni a Civitanova Marche ha guidato ed accompagnato l’associazione, promuovendo i temi ambientali nel territorio.

Giorgia ha sempre affrontato la vita coraggiosamente, a due anni e mezzo veniva avvolta da un telo di stoffa dalla zia, ostetrica, e già l’accompagnava nell’assistenza delle partorienti.

Anche lei ostetrica, non appena andata in pensione nel 1992, è divenuta prima responsabile del Circolo Legambiente “Sibilla Aleramo” di Civitanova Marche poi Presidente fino ad oggi.

Trent’ anni di volontariato a servizio della comunità, volontariato ambientalista dove ha sempre combattuto coerentemente per la difesa del pilastro alla base dell’ecologismo: la Conservazione della Natura. Due gli ecosistemi per cui ha sempre combattuto al fine di conservare la loro esistenza, la foce del Fiume Chienti e l’Area dunale Socio-Floristica “Tre Case” che oggi non potrà che chiamarsi, a mio avviso, “Giorgia Belforte”.

Giorgia ha inoltre, nella sua incessante attività, anticipato da subito una delle componenti della sostenibilità, la possibilità che la conoscenza dell’ambiente sia alla base dell’eredità da lasciare alle future generazioni e per questo ha sempre lavorato con tutti gli studenti di ogni ordine e grado delle scuole.

Scrittrice e poetessa con le sue parole ha sempre saputo coniugare con spontaneità la fermezza delle proprie idee con il calore e l’umanità che l’ha sempre contraddistinta.

Infine ricordiamo il grande insegnamento che abbiamo ricevuto da lei, la capacità di saper dire “NO” davanti a mediazioni che inficiano la coerenza di una determinata scelta di gestione ambientale favorendo posizioni finalizzate alla conservazione della natura soprattutto nel contesto urbano.

Note congiunta Marco Ciarulli Legambiente Marche e Marco Cervellini Circolo Legambiente Sibilla Aleramo

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *