la-regione-convoca-le-parti-per-la-creazione-di-un-polo-universitario-a-taranto-volpe-(opi):-“noi-in-prima-linea-per-la-formazione”.

La Regione Convoca le parti per la creazione di un Polo Universitario a Taranto. Volpe (OPI): “noi in prima linea per la formazione”.

Azienda Ospedaliera San Cataldo e Polo formativo universitario. Audizione in Commissione I Bilancio e III Sanità presso la Regione Puglia. Infermieri in prima linea.

Lunedì 5 settembre alle ore 10,00 presso la sala delle adunanze del Consiglio regionale, al primo piano del Palazzo del Consiglio regionale, sito in via Gentile n. 52 – Bari, si terrà l’audizione promossa dalla I Commissione consiliare congiuntamente con la III Commissione consiliare sulla programmazione di un Polo universitario all’interno dell’Azienda Ospedaliera San Cataldo di Taranto.

All’audizioni saranno presenti il Commissario dell’istituenda Azienda Ospedaliera “SS Annunziata” di Taranto, Avv. Michele Pelillo, il Presidente dell’Ordine delle Professioni infermieristiche di Taranto, Dott. Pierpaolo Volpe e i componenti della I e III Commissione consiliare.

Il nutrito dibattito avviato in questi giorni sul Polo formativo universitario nella Provincia Jonica ha finalmente visto concretizzarsi un primo ed importante obiettivo: mettere insieme tutti gli stakeholders politici e istituzionali per risolvere le criticità denunciate.

Ringrazio vivamente i Presidenti e Componenti delle Commissioni consiliari Bilancio e Sanità per la grande attenzione mostrata nei confronti dei Corsi di laurea della Provincia Jonica e del Polo formativo universitario nella istituenda Azienda Ospedaliera San Cataldo.

Il prossimo 5 settembre sarà l’occasione per esporre anche in seduta consiliare le criticità riscontrate nei Corsi di laurea nelle Professioni sanitarie già oggetto di inteso confronto con la tecnostruttura regionale del Dipartimento salute e l’Assessorato regionale alla Sanità.

L’iniziativa è stata promossa dai Consiglieri regionali eletti nella Provincia di Taranto.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.