la-prima-dell'ancona-finisce-1-1:-di-massimo-illude,-arras-gela-il-del-conero-(foto)-–-cronache-ancona

La prima dell'Ancona finisce 1-1: Di Massimo illude, Arras gela il Del Conero (Foto) – Cronache Ancona

LEGA PRO – I biancorossi, di fronte a quasi 4mila spettatori, vanno in vantaggio nella ripresa contro il Siena ma vengono subito ripresi dal neoentrato

Print Friendly, PDF & Email

L’esultanza di Di Massimo dopo il gol del vantaggio

di Andrea Cesca (foto di Giusy Marinelli)

Non basta la spinta di 4mila spettatori, l’Ancona fallisce la vittoria nella partita d’esordio in casa contro il Siena. Allo stadio Del Conero tirato a lucido termina 1 a 1 la sfida contro la formazione toscana.

Entrambe le reti arrivano nel secondo tempo, dorici in vantaggio con Di Massimo, pareggio nove minuti più tardi di Arras. La squadra di Colavitto si morde i gomiti per l’occasione sprecata nei minuti finali da Moretti che avrebbe potuto regalare i tre punti. Resta in ogni caso una prestazione di squadra soddisfacente: l’Ancona ha faticato a trovare il passo all’inizio, poi è venuta fuori bene e alla fine avrebbe meritato qual cosina in più.

Allo stadio Del Conero si accendono i riflettori per il posticipo in notturna della prima giornata di campionato di serie C girone B. L’Ancona torna alla denominazione originaria, la squadra è nuova di zecca. La Curva Nord ridondante di bandiere e sciarpe biancorosse offre il solito spettacolo: colorata, festosa, calorosa. Per il debutto in campionato della dorica arrivano anche le telecamere di Raisport a riprendere in diretta la partita. L’atmosfera è quella delle grandi occasioni, Colavitto e i suoi vogliono partire con il piede giusto. Nello scorso campionato l’Ancona riuscì a ribaltare il Siena sotto di due reti grazie all’ex capitano Delcarro, passato al Rimini. Tra i padroni di casa sono assenti Prezioso e Brogni, il Siena deve fare a meno di Bianchi, Mora e Buglio.

Prima del fischio di inizio il Direttore Generale Roberta Nocelli dona alla Croce Gialla un defibrillatore acquistato grazie alla raccolta fondi dei tifosi. Nell’undici titolare, un po’ a sorpresa, trova spazio Lombardi. Il Siena approccia meglio la partita, Perucchini è chiamato al primo intervento dopo 8’ per anticipare Paloschi, l’Ancona replica con un sinistro di Di Massimo, blocca Lanni. I ritmi sono elevati, i toscani fanno girare bene la palla e riescono a dare profondità alla manovra, al 19’ Paloschi di testa chiama all’intervento Perucchini.

Nella parte finale del primo tempo l’Ancona prende il sopravvento, un’incornata di Mondonico su calcio d’angolo di Paolucci termina di poco sul fondo. E’ questa l’occasione da rete più importante della prima frazione. La partita è godibile ed equilibrata. L’Ancona totalmente nuova nell’undici titolare (chi è rimasto della passata stagione, vale a dire Vitali, Bianconi, Berardi, Moretti e D’Eramo partono dalla panchina) può solo che migliorare. Il secondo tempo si apre senza sostituzioni, un cross di Belloni dalla trequarti trova sul secondo palo la testa di Disanto, palla sul fondo. L’allenatore del Siena, Pagliuca, ammonito nel corso del primo tempo per proteste, non si ferma un attimo davanti alla panchina.

L’Ancona preme sull’acceleratore e al 56’ passa: bella l’imbucata di Simonetti che apre in campo aperto Di Massimo, il numero dieci parte in velocità, si accentra e calcia forte sul primo palo senza lasciare scampo a Lanni, 1 a 0 sotto la Curva Nord e tifosi in delirio. Il Siena corre ai ripari, la panchina chiama tre sostituzioni e proprio il neo entrato Arras fredda l’Ancona. Il vantaggio dei padroni di casa dura nove minuti, Favalli dalla sinistra crossa a centro area per Arras che col piattone manda la sfera alle spalle di Perucchini, 1 a 1.

Arras è una spina nel fianco dell’Ancona, al 74’ il numero 21 parte in contropiede ed entra in area, è provvidenziale il recupero in scivolata di De Santis. Gli animi si accendono pochi minuti più tardi, l’Ancona reclama il calcio di rigore per un tocco di mani in area di Leone, si accende una mischia, fioccano i cartellini gialli. L’Ancona ha la palla buona per tornare in vantaggio, Moretti al minuto 84’ scatta sul filo del fuorigioco ma calcia male la palla da ottima posizione. Simonetti tra i più positivi ci prova da fuori area, il tiro scheggia la base del palo. Al triplice fischio finale le squadre vanno a salutare le rispettive tifoserie. Pochi ma lodevoli di menzione quelli arrivati da Siena, una ventina. L’Ancona domenica prossima giocherà in trasferta con il Pontedera.

Il tabellino:

ANCONA (4-3-3): Perucchini 6; Mezzoni 6, Mondonico 6, De Santis Simone 6, Martina 6,5; Simonetti 6,5, Gatto 6, Paolucci 6 (12’ st D’Eramo 5,5); Lombardi 5,5 (12’ st Moretti 5,5), Spagnoli 6, Di Massimo 7 (37’ st Mattioli ng). A disp.: Piergiacomi, Vitali, Bianconi, Berardi, Petrella, Pecci, Barnabà, Fantoni. All.: Colavitto

SIENA (4-3-2-1): Lanni 6; Raimo 5,5, Crescenzi 5,5, Silvestri 6, Favalli 6,5; Collodel 6, Leone 6 (41’ st Castorani ng), Meli 5,5 (14’ st Picchi 5,5); Belloni 6, Disanto 6 (41’ st De Paoli ng); Paloschi 6 (14’ st Arras 7). A disp.: Porciatti, Manni, Farcas, Riccardi, Frediani, Rizzitelli, Mirco De Santis, Franco. All.: Pagliuca

TERNA ARBITRALE: Luca Cherchi di Carbonia (Monaco di Termoli e Galimberti di Seregno, quarto uomo Zanotti di Rimini)

RETI: st. 11’ Di Massimo (A), 21’ Arras (S)

NOTE: spettatori 3.810 (1.076 abbonati + 2.734 biglietti venduti) per un incasso di euro 31.042. Calci d’angolo 4 a 3 per l’Ancona. Ammoniti Raimo, Pagliuca, Frediani, Belloni, Silvestri, Martina, Arras, Mondonico. Recupero: 1’ pt, 3’ st.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.