Il futuro delle imprese tra innovazione e transizione ecologica

il-futuro-delle-imprese-tra-innovazione-e-transizione-ecologica

Jesi (An).- Affrontare le sfide dell’innovazione e della transizione verso un’economia sostenibile, mettendo in campo tutte le risorse utili ad accompagnare gli investimenti a una visione improntata su nuovi modelli produttivi.

Lo sviluppo tecnologico, con focus su progetti e soluzioni di green mobility, e il rilancio economico saranno i principali temi affrontati domani, venerdì 19 febbraio, a Jesi, nel corso di Futura Innovazione, tavolo di lavoro in programma, dalle 10 alle 17, nella sede del Green Vehicles (Via Ignazio Silone, 10).

Organizzato dal sodalizio “Nuovo viaggio di Goethe” tra il Centro Studi Willy Brandt, impegnato nel rafforzare i rapporti di collaborazione tra Italia e Germania, e la casa editrice Fas di Ascoli Piceno, l’incontro intende stimolare un costruttivo confronto tra esponenti dell’imprenditoria marchigiana, italiana ed internazionale, esperti di tematiche ambientali, economiche e finanziarie e il mondo politico.

I lavori saranno moderati da Enrico Cappanera, general manager di Green Vehicles, leader nella fornitura e progettazione di veicoli elettrici, e da Stefano Barocci, già consigliere scientifico presso il Ministero degli Esteri.

Al tavolo prenderanno parte gli imprenditori Giovanni Fileni, presidente dell’omonimo gruppo alimentare, Giuseppe Polverini (Fiberpasta), Ulderico Baioni (Baioni Macchine per l’Inerte), oltre agli esperti del settore bancario Claudio Carbini (BCC) e Carlo Alberto Cometti (BPER).

Prevista inoltre, la presenza di una delegazione di imprenditori laziali impegnati nello sviluppo di progetti di idrogeno verde, di Pasquale Forte, fondatore di Eldor Group, multinazionale dell’automotive, del giornalista Michele Rutigliano (La Discussione) e dell’avvocato David Favia, già parlamentare e componente della Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati.

In collegamento interverranno l’onerovole Bruno Tabacci, presidente di Centro Democratico, oltre ad esperti e imprenditori da Monaco di Baviera, dalla Spagna, da Dubai e da Orsenigo di Como.

 

L’articolo Il futuro delle imprese tra innovazione e transizione ecologica proviene da Cronache Marche.