fci-marche:-le-prossime-gare-del-4-settembre-–-marche-notizie

FCI Marche: le prossime gare del 4 settembre – Marche Notizie

FCI Marche
Trofeo Il Presidentissimo Enzo Canuti 2022

FCI Marche: il 4 settembre da non perdere il Trofeo Il Presidentissimo Enzo Canuti, il Trofeo Maria Santissima Addolorata e la rappresentativa marchigiana allievi alla Coppa Dino Diddi

TALACCHIO – Fra le manifestazioni per giovanissimi under 13 di fine estate e nuove di zecca nel panorama ciclistico marchigiano, merita un posto a sé la prima edizione del Trofeo Presidentissimo Enzo Canuti in programma domenica 4 settembre a Talacchio nel territorio comunale di Vallefoglia. Scomparso nell’agosto 2021, Enzo Canuti è stato presidente della Società Ciclistica Pesarese per oltre un quindicennio, a partire dal 1998. In prima persona ha dedicato anima e corpo nella promozione del ciclismo giovanile, accompagnando la crescita del figlio Federico (a sua volta professionista tra il 2008 e il 2013 con la Colnago CSF Inox, la Liquigas e la Cannondale partecipando due volte al Giro d’Italia e anche a un Tour de France, per riprendere solo nel 2017 con la D’Amico Utensilnord) e di tanti altri giovani del territorio pesarese. Tra le varie iniziative, spicca l’organizzazione del Gran Premio Sagra delle Pesche a Montelabbate, gara ciclistica per esordienti e allievi, che contribuì ad organizzare fin dal 1999. Ed è proprio Federico Canuti a portare avanti la tradizione ciclistica paterna in occasione di questo appuntamento dedicato ai giovanissimi di età compresa tra i 7 e i 12 anni, di scena su un percorso totalmente chiuso al traffico di 800 metri (location di gara via del Piano a Talacchio con inizio alle 9:30) che consentirà al pubblico di godersi lo spettacolo dei baby atleti (una novantina ad oggi gli iscritti) da qualsiasi angolazione.

MONTECOSARO – In concomitanza con i festeggiamenti in onore di Maria Santissima Addolorata, l’omonimo Trofeo ciclistico taglia il traguardo delle nozze d’argento (25 edizioni) domenica 4 settembre. La Calzaturieri Montegranaro di Giuseppe Viozzi è pronta a dare vita a una manifestazione come nelle migliori tradizioni nel centro maceratese di Montecosaro insieme al Comitato Giovani Allegri. La gara, intitolata alla memoria di Gianfranco Centioni, Silvio Peroni, Antonio Angeletti e Andrea Capozucca, prevede un nuovo circuito di 7 giri di 16,5 chilometri cadauno con il transito a Morrovalle e relativa assegnazione di un traguardo volante a punteggio ai primi tre (5-3-1 punti) al terzo, al quarto e al quinto giro fino a compiere 115,5 chilometri. La partenza è prevista alle 14:30 da Montecosaro in via della Vittoria e arrivo in Piazza Trieste alle 17:45 circa. In palio i titoli provinciali FCI Ascoli Piceno-Fermo under 23-élite e anche quello regionale FCI Marche ma solo per la categoria élite. Sono 58 gli atleti iscritti con la Calzaturieri Montegranaro-Marini Silvano a fare gli onori di casa e ad essere capofila degli altri team partecipanti: Lineaorobike Avezzano, Aran Cucine Vejus (Abruzzo), UC Pregnana-Team Scout, SC Valle Seriana-Cene, Team Mazzola, Garlaschese (Lombardia), Team Gaiaplast Bibanese (Veneto), Deka Riders-Team Bike Romagna (Emilia Romagna), Futura Team-Rosini (Toscana), Casano Matec (Sicilia) e Campana Imballaggi-Geo&Tex (Trentino). Così nel 2021: 1° Emanuele Ansaloni – 2° Marco De Angeli – 3° Pietro Di Genova.

AGLIANA (TOSCANA) – Edizione numero 74 della Coppa Dino Diddi, una delle gare allievi di fine stagione più ambite da tutti i corridori d’Italia della categoria. Tra le squadre partecipanti, oltre a quelle di club, figurano anche le Marche con la rappresentativa regionale diretta per l’occasione da Galileo Mancini, coaudivato nella trasferta dal vice presidente regionale Marco Marinuk. Prenderanno parte alla gara Alex Cecconi, Matteo De Angelis e Mirco De Angelis del Pedale Chiaravallese, Luca Di Lupidio dell’OP Bike, Luca Nicoloso, Diego Pierini e il campione regionale in carica Giacomo Sgherri dell’Alma Juventus Fano. Tutti i migliori allievi di livello nazionale si sfideranno sul classico percorso di circa 92 chilometri con le salite del Montalbano e quella di San Baronto, dai versanti di Casalguidi e Vinci.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.