fabriano-cerreto-torna-a-muovere-la-classifica,-dopo-sei-sconfitte-uno-0-a-0-–-cronache-ancona

Fabriano Cerreto torna a muovere la classifica, dopo sei sconfitte uno 0 a 0 – Cronache Ancona

ECCELLENZA – I cartai di mister Destro pareggiano in trasferta contro il Chiesanuova dell’ex Giacometti nello scontro diretto per la salvezza e salgono a quota 10

Print Friendly, PDF & Email

Chiesanuova-Fabriano-Cerreto

Una fase di gioco fra Chiesanuova e Fabriano Cerreto

Il Chiesanuova stoppa la serie di tre battute d’arresto, ma manca il ritorno alla vittoria nello scontro diretto con il Fabriano Cerreto. Era infatti una sorta di spareggio salvezza anticipato e contro un avversario in grande difficoltà a livello di risultati, reduce da sei sconfitte consecutive (da due partite affidato a Flavio Destro) e terzultimo con sei punti in meno. Invece se l’ultima uscita casalinga di questo 2022, penultima del girone d’andata, va in archivio con lo 0-0 è anche per i regali degli ospiti. Soprattutto nella ripresa il Fabriano Cerreto ha giocato meglio ed ha creato, nonché sprecato, più occasioni da rete. In classifica la matricola biancorossa viene raggiunta all’11esimo posto, a quota 16 punti, dalla Maceratese.

Chiesanuova-Fabriano-Cerreto-1-325x141Cronaca. Campo gibboso dopo la pioggia delle ultime ore. Mister Giacometti (ex della sfida e fabrianese doc) fa debuttare da titolare Canavessio nell’inusuale ruolo di terzino sinistro, iniziano in panca gli altri due neo arrivati De Cesare e Cicconetti. Destro schiera lo stesso undici della settimana prima contro l’Urbino e non farà cambi. Moduli speculari 4-2-3-1. Il primo squillo è ospite, al 12’ sventola di Magnanelli dal limite, bravo Zoldi in angolo. Al 16’ replica di Tittarelli che sfida in velocità Lispi, si libera e calcia fuori in diagonale. La frazione continuerà tra botta e risposta, piacevole nonostante il terreno sempre più scivoloso e impreziosita dalla qualità di un Magnanelli libero di svariare. Al 25’ Pasqui crea la superiorità numerica centralmente e apre per Mongiello in buona posizione, sinistro largo. Il finale è incredibile. Al 39’ magia volante di Crescentini che smarca il 2004 Gubinelli in area, la punta chiude il triangolo e l’undici calcia a botta sicura da due passi, Monteneri è grandioso sulla linea a salvare i suoi. Tre minuti dopo sugli sviluppi di angolo, Morettini ruba palla, gli ospiti sono scopertissimi e Mongiello se ne va tutto solo verso la porta. Il fantasista però sciupa la clamorosa chance calciando debolmente su Santini.

Sandro-Ultimi-ChiesanuovaRipresa. Il Fabriano Cerreto prende possesso del gioco, mostrandosi più brillante atleticamente ma anche come idee, Giacometti allora getta nella mischia De Cesare. Al 68’ Mulas è liberissimo sul secondo palo e manda alle stelle. All’82’ su lancio lungo, e in sospetto offside, Magnanelli si gira e colpisce in diagonale, la sfera pian piano va verso la porta ed esce di un soffio. Con i suoi in difficoltà, Giacometti cerca forze fresche, debutta anche Cicconetti. Al 91’ ultimo brivido quando Gubinelli pennella dalla parte opposta per il 2003 Crescentini, Zoldi è battuto ma l’undici grazia i locali calciando a lato.

Il tabellino:

CHIESANUOVA: Zoldi, Molinari, Canavessio, Marengo (20’ s.t. De Cesare), Lapi, Monteneri, Pasqui (26’ s.t. Iommi), Morettini, Tittarelli, Mongiello (41’ s.t. Cicconetti), Farroni (20’ s.t. Giri e al 35’ s.t. Salvucci). All.: Giacometti.

FABRIANO CERRETO: Santini, Stortini, Mulas, Carmenati. Lucarino, Lispi, Barilaro, Nunzi, Gubinelli, Magnanelli, Crescentini. All.: Destro.

ARBITRO: Petrone di Ancona.

NOTE: ammoniti Tittarelli, Mulas, Nunzi. Corner 4-6. Recupero: 3′ (0’ + 3’).

Sangiustese, tris alla Jesina. Pareggiano in trasferta Montefano e Valdichienti

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *