enfant-terrible-adria-ferries-a-villasimius-per-la-terza-tappa-del-melges-32-world-league-–-cronache-ancona

Enfant Terrible-Adria Ferries a Villasimius per la terza tappa del Melges 32 World League – Cronache Ancona

VELA – L’equipaggio anconetano guidato da Alberto Rossi si presenta al primo appuntamento sardo, in programma dall’1 al 3 settembre, con un team che per sette ottavi è identico a quello delle prime uscite: a essere sostituito, da Marco Furlan, sarà l’indisponibile Roberto Strappati

Print Friendly, PDF & Email

A due mesi e mezzo dal secondo posto di Gaeta, Enfant Terrible-Adria Ferries è pronto per tornare a incrociare tra le boe della classe Melges 32. Teatro della nuova frazione saranno dall’ 1 al 3 settembre  la Sardegna, scelta da Melges Europe come ospite della seconda parte della stagione, e più esattamente Villasimius, campo di regata particolarmente impegnativo, già teatro di importanti eventi internazionali. La frazione di Villasimius delle Melges 32 World League, oltre a valere ai fini del circuito, ha una notevole importanza strategica, anticipando di tre sole settimane il Campionato del Mondo di Puntaldia (21-24 settembre), dove si incoronerà il successore di La Pericolosa nell’albo d’oro della manifestazione: è quindi l’ultima occasione concessa ai team di effettuare test e ottimizzazioni in vista della rassegna iridata.

L’equipaggio anconetano guidato da Alberto Rossi, che al complicato debutto di Porto San Giorgio, dove ha navigato per la prima volta sul Melges 32, ha fatto seguire l’ottima performance messa a segno in terra laziale, si presenta al primo appuntamento sardo con un team che per sette ottavi è identico a quello delle prime uscite: a essere sostituito, da Marco Furlan, sarà l’indisponibile Roberto Strappati. Enfant Terrible-Adria Ferries schiererà quindi Alberto Rossi (owner-driver), Vasco Vascotto (tattico), Michele Paoletti (randista), Claudio Celon (trimmer), Matteo Mason (trimmer), Claudia Rossi (pit), reduce dal terzo posto all’Italiano Assoluto di Altura come timoniere di Marinariello, Marco Furlan (albero) e Matteo Casali (prodiere). Organici al team sono il comandante Sergio Blosi e il coach Marchino Capitani, sail designer di North Sails. Ad affollare le banchine di Villasimius, dove le regate avranno inizio domani per chiudersi nel corso del pomeriggio di sabato, c’è il meglio della classe Melges 32, a partire da Wilma di Fritz Homann e del tattico Nicola Celon e dai giovanissimi ragazzi di Heat che, guidati da Max Agustin, hanno confermato uscita dopo uscita di poter contare su eccellenti spunti prestazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.