diocesi-fabriano-matelica,-la-caritas-vicina-a-sfollati-e-famiglie:-aperta-una-raccolta-fondi-–-cronache-ancona

Diocesi Fabriano-Matelica, la Caritas vicina a sfollati e famiglie: aperta una raccolta fondi – Cronache Ancona

SOLIDARIETA’ – Le somme saranno immediatamente destinate a coloro ai quali l’alluvione ha causato le conseguenze più pesanti

Print Friendly, PDF & Email

L’alluvionedi e i danni a Sassoferrato

Alla scia di lutti, devastazioni e dolore provocata dall’alluvione nel territorio della diocesi di Fabriano-Matelica corrisponde tempestivamente la chiamata alla mobilitazione solidale della comunità. Il vescovo, mons. Francesco Massara, esprime «la sofferenza e la partecipazione di tutta la Chiesa di Fabriano-Matelica per le vittime innocenti e le disastrose ferite sociali ed economiche provocate da piogge mai così insistenti e dalle esondazioni di corsi d’acqua. Ci stringiamo alle famiglie che piangono i loro cari e a quanti, in un periodo già fortemente critico, hanno visto colpiti i luoghi di lavoro, le abitazioni, le proprie attività. Servirà tempo per quantificare i danni materiali, ma quelli interiori, invece, sono già ben visibili. Al nostro cuore di cristiani si rivolge l’appello all’aiuto reciproco e alla fraternità in Cristo».

Mons. Francesco Massara

Monsignor Massara testimonia «la vicinanza a quanti stanno vivendo una dura prova» sollecitando i fedeli «a trasformare la partecipazione in preghiera e in fraternità concreta, segno di fedeltà al Vangelo ed esempio condiviso del sostegno vicendevole tra discepoli di Gesù che si riconoscono dall’avere ‘amore gli uni per gli altri’ (Gv. 13, 35)». I fondi raccolti attraverso la Caritas diocesana saranno immediatamente destinati a coloro ai quali l’alluvione ha causato le conseguenze più pesanti. Ecco come poter provvedere alle stringenti necessità della popolazione colpita nel nostro territorio.

Al momento la Caritas Diocesana di Fabriano-Matelica non ha attivato nessuna raccolta di abiti o alimenti. Le raccolte mirate che verranno attivate saranno tempestivamente comunicate sui canali ufficiali. Nei territori più colpiti della Diocesi, la Caritas sta operando in stretto contatto con le istituzioni e amministrazioni pubbliche per rispondere ai bisogni delle famiglie.

«Ci raccomandiamo di non prendere iniziative personali e autonome per non intralciare il lavoro dei mezzi di soccorso. È possibile contribuire tramite versamento da effettuare sul c/c intestato a: Caritas diocesana Fabriano-Matelica – Iban IT87 N030 6921 1031 0000 0010 935 indicando come causale: Emergenza alluvione. Ricordiamo a tutti che è importante informarsi dai canali ufficiali e diffondere le informazioni nel modo più preciso possibile in modo da agevolare gli aiuti. Per informazioni e richieste è possibile contattare la Caritas di Fabriano-Matelica ai seguenti recapiti: 0732/22249 – 3533161753 ; caritas@fabriano-matelica.it» chiude il comunicato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.