diamond-league,-gimbo-tamberi-sfida-mutaz-barshim-a-zurigo-–-cronache-ancona

Diamond League, Gimbo Tamberi sfida Mutaz Barshim a Zurigo – Cronache Ancona

ATLETICA – Il campione anconetano, dopo il matrimonio a Pesaro, è tornato in Svizzera per difendere domani pomeriggio il titolo dopo il trionfo dello scorso anno. Oggi ha incrociato le battute scherzose in conferenza stampa con l’amico quatarino, tra gli ospiti delle nozze e tra i finalisti avversari in pedana

Print Friendly, PDF & Email

Mutaz Barshim e Gianmarco Tamberi oggi in conferenza stampa a Zurigo (foto Wanda Diamond League)

E perché non sei già andato in viaggio di nozze? «Job first» (prima il lavoro) scherza Gimbo Tamberi che è tornato a Zurigo, alla vigilia della finale di Diamond League per difendere dopo il trionfo dello scorso anno, il primo di sempre per un atleta italiano. Tamberi (Fiamme Oro) oggi ha incrociato le battute simpatiche in conferenza stampa con Mutaz Barshim – come riporta una nota della Fidal – a poche ore dall’ultima sfida della stagione, quella che decreterà il vincitore per il salto in alto del massimo circuito mondiale (mercoledì alle 18, diretta su RaiSport+HD e Sky Sport Arena).

Le emozioni del matrimonio sono ancora vive, intense e indimenticabili, e prima di parlare di atletica non si può che tornare sulla cerimonia di Pesaro, non senza l’ironia del quasi-fratello Mutaz, campione del mondo in Oregon con 2,37 che è stato uno degli ospiti delle nozze: «Caro Gimbo, il tuo primo errore da uomo sposato è non essere partito subito per la luna di miele», lo punzecchia il qatarino.«Lo dici soltanto perché non volevi che gareggiassi qui…», la replica di Tamberi. Schermaglie amichevoli, anteprima di ciò che li attende domani, mercoledì 7 settembre, in piazza a Zurigo, nella Sechseläutenplatz che affaccia sul lago, all’ombra del teatro dell’opera.

L’ultima volta, da queste parti, Gimbo si arrampicò a 2,34, regalò spettacolo al pubblico da palati fini del Letzigrund rubando la scena a molti degli altri big mondiali, e festeggiò con il diamante e con l’oro di Tokyo intorno al collo: primo, e fin qui unico italiano, a vincere il trofeo della Diamond League. È successo sempre a Zurigo, un anno fa. La finale del massimo circuito è di nuovo l’ultima fermata della stagione di Gimbo Tamberi , stavolta sulla pedana del centro di Zurigo, in una dimensione diversa ma con il pubblico a due passi e il calore che non mancherà, situazione ideale per Tamberi che sa esaltarsi quando i tifosi si infiammano. A pochi giorni dal matrimonio di Pesaro, l’azzurro ritroverà da avversario Barshim. Ma tra i finalisti ci sono anche due bronzi iridati: l’ucraino Andriy Protsenko salito sul terzo gradino del podio a Eugene e il neozelandese Hamish Kerr che proprio con il 30enne marchigiano ha condiviso la terza piazza ai Mondiali indoor di Belgrado in inverno. Completano il cast lo statunitense JuVaughn Harrison e il canadese Django Lovett.

Le due giornate del meeting Weltklasse di Zurigo saranno trasmesse in diretta tv su RaiSport+HD (mercoledì dalle ore 17.30, giovedì 19.10-22.10) e sui canali Sky: mercoledì su Sky Sport Arena 17.30-19.30, giovedì sul canale 256 dalle 19 alle 22.

Gimbo e Chiara sposi: festa da sogno a Pesaro Ecco chi c’era (Foto)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.