Covid, contagi in flessione, Cerreto d’Esi torna in zona gialla

covid,-contagi-in-flessione,-cerreto-d’esi-torna-in-zona-gialla

Il sindaco David Grillini

 

 

Sembrano esserci tutte le condizioni perchè  Cerreto d’Esi, unica città della provincia di Ancona in zona arancione rafforzata, torni in fascia gialla già da mercoledì prossimo. A comunicarlo è stato oggi pomeriggio il sindaco David Grillini.«I dati riferiti alla settimana appena conclusa vedono Cerreto d’Esi attestarsi al di sotto della soglia di incidenza di 250. Dunque, alla naturale conclusione dell’ordinanza regionale in vigore per tutta la giornata di domani, martedì 4 maggio, Cerreto d’Esi si uniformerà al resto delle Marche, entrando perciò in zona gialla. – scrive il primo cittadino in un lungo post pubblicato sui social media – Ad oggi, nel nostro Comune risultano comunque ancora 26 positivi e 37 cittadini in quarantena. Questi numeri devono assolutamente essere un monito per tutti noi: il pericolo non è ancora alle nostre spalle. Da mercoledì 5 maggio, ovvero con l’entrata in zona gialla, non dobbiamo assolutamente vanificare tutti i sacrifici fatti finora. L’uscita dalla zona arancione rafforzata non può e non deve essere una sorta di tana liberi tutti. Ognuno di noi deve assolutamente continuare a mantenere i comportamenti responsabili che ci hanno permesso di abbattere l’incidenza del contagio, alla luce del fatto che la Regione continuerà a monitorare settimanalmente i dati di ogni Comune, decidendo di attuare, di volta in volta, misure più restrittive, in presenza di eventuali dati troppo alti». Le ultime parole sono dedicate ai ringraziamenti rivolti alle forze dell’ordine, alla polizia locale e al comando dei Carabinieri di Cerreto d’Esi, «per il grande impegno profuso nelle continue attività di controllo del territorio – sottolinea il sindaco Grillini – La nostra comunità ha avuto la forza di affrontare settimane molto difficili e particolarmente delicate. I cittadini cerretesi hanno dato il loro contributo, dimostrando grande consapevolezza e senso di responsabilità. Continuiamo a perseguire questo percorso virtuoso».