castelfidardo-piange-lauretta-paci,-tra-i-fondatori-della-protezione-civile-–-cronache-ancona

Castelfidardo piange Lauretta Paci, tra i fondatori della Protezione civile – Cronache Ancona

ADDIO – Cordoglio in città per la scomparsa della 66enne che con il marito Carlo Ascani era stata tra i primi volontari del Gruppo comunale. I funerali si svolgeranno martedì pomeriggio nella chiesa Collegiata

Print Friendly, PDF & Email

Lauretta Paci sorridente e in divisa nella foto con la quale hanno voluto ricordarla i volontari della Protezione civile di Castelfidardo

Mondo della Protezione civile in lutto per la prematura scomparsa di Lauretta Paci, tra i fondatori con il marito Carlo Ascani del Gruppo comunale di Castelfidardo. Era malata da tempo e se n’è andata questa mattina all’età di 66 anni nella sua abitazione.  I funerali si svolgeranno martedì, 29 novembre, alle ore 14.30 nella chiesa Collegiata di Castelfidardo. La camera ardente, allestita nella casa del commiato ‘Alba Nova – Virgini’ di via Bramante, sarà aperta alle visite a partire da domani mattina alle ore 11. Oltre ad essere un’ottima cuoca e una donna con grande spirito organizzativo, ‘Laura’ era soprattutto una persona di grande cuore e umanità, instancabile nel suo impegno, sempre in prima linea nelle emergenze, ma anche nelle campagne di soccorso e nella partecipazione ai corsi di formazione.

Tutti gli operatori della Protezione civile di Castelfidardo si sono stretti attorno al dolore dei familiari, di Carlo Ascani, primo presidente di Protezione civile nella città della fisarmonica. e al figlio Simone. «Ciao Lauretta per anni siamo stati insieme in mille servizi ci siamo divertiti e impegnati in tante situazioni ora però ci hai fatto un brutto scherzo che non volevamo ma so che ora ci proteggerai da lassù e ci aiuterai eri una grande “Mamma” per noi R.i.p» scrive l’attuale coordinatore Thomas Galassi, anche lui tra i creatori del Gruppo comunale fidardense. Hanno espresso il proprio cordoglio della famiglia Ascani anche altri volontari  di diverse realtà della Valmusone come quella di Loreto: «Da tutti noi un grande abbraccio e le più sentite condoglianze a Carlo e a tutta la protezione civile di Castelfidardo» scrivono dal Gruppo di Protezipone civile lauretano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *