bcc.-di-ostra-e-morro-d’alba:-solida-e-in-crescita-a-servizio-di-imprese-e-famiglie-–-ancona-notizie

B.C.C. di Ostra e Morro d’Alba: solida e in crescita a servizio di imprese e famiglie – Ancona Notizie

8 sportelli, due nuove sedi da inaugurare, 4.329 soci, circa 15.000 clienti e un utile netto semestrale di circa 4,5 milioni di euro

BCC Ostra e Morro d'Alba: la sede della banca a Ostra

Una redditività in aumento e una crescita robusta quelle della BCC di Ostra e Morro d’Alba anche nel primo semestre dell’anno in corso, a conferma di un trend positivo che fa del nostro Istituto un’eccellenza del Credito Cooperativo, con indicatori e parametri lusinghieri e in controtendenza rispetto al difficile scenario socio-economico in cui ci muoviamo.

Prima dello scoppio della guerra, le previsioni prevedevano scenari favorevoli di crescita sia per il 2022 che per il 2023 con le misure poste in essere per fronteggiare la pandemia che stavano dando i risultati sperati. Ad oggi però, l’interazione di problematiche ambientali, energetiche, sanitarie e alimentari, a cui viene ad aggiungersi una guerra che, seppur limitata a due fronti, tocca tutto il mondo interrompendo i legami di interscambio che si sono infittiti nelle trame del commercio internazionale, destano non poche preoccupazioni tra gli economisti e gli esperti. Si teme l’inasprirsi della già presente recessione (fenomeno inevitabile per domare l’inflazione), strettamente connessa a quella del più importante partner commerciale, gli Stati Uniti, e risultante dall’aumento dei prezzi dei prodotti alimentari e dell’energia, dal deterioramento delle condizioni finanziarie e dall’indebolimento della fiducia nei mercati di imprese e consumatori. L’incertezza scoraggia infatti gli investimenti produttivi e minaccia di rallentare i consumi per gli anni a venire. Ma anche la politica “zero-Covid” della Cina, chiudendo le attività che hanno una ripercussione a livello mondiale, frena la crescita interna e arresta i rifornimenti necessari ad altri paesi. Un contesto del genere, nonostante la robustezza e gli eccellenti risultati della nostra BCC, necessita di piedi per terra e nervi saldi“, commenta la Presidente della Banca, Paola Petrini.

Se da un lato l’inflazione crea sensibili effetti distributivi, aiutando ad abbassare il debito, incluso quello pubblico, dall’altro erode i redditi e i risparmi, nonché il potere d’acquisto, oltre a deteriorare i profitti delle imprese, la capacità di investire e creare lavoro. Ecco quindi che mantenere una testa lucida nell’analisi, nelle proiezioni, nelle strategie a medio e lungo termine aiuterà il mantenimento degli asset e dell’ottimo posizionamento della nostra BCC, ma anche e soprattutto il territorio, vera linfa della Banca, che inevitabilmente sta già risentendo delle difficoltà legate alla crisi.

Nonostante le incertezze del momento ci corre l’obbligo di informare Soci e Clienti di una importante e rassicurante certezza: i risultati del nostro bilancio al 30 giugno sono ottimi non solo in termini assoluti, ma anche relativamente e subordinatamente alla capacità di incidenza e sostegno concreto al territorio, funestato da fattori esogeni non direttamente governabili, impattanti sull’economia e sull’andamento dei mercati finanziari, sulle imprese e sulle famiglie“, fa eco alla Presidente il Direttore Generale della Banca, Roberto Crostella, che così prosegue: “in realtà, i risultati raggiunti confermano in modo oggettivo e inequivocabile l’efficacia e la capacità di creare valore del modello di business adottato dalla nostra BCC che, da anni, deve confrontarsi con un contesto volatile ed instabile. Alla crisi economica che dura da oltre un decennio si è aggiunta prima la pandemia, ora il conflitto russo-ucraino, con l’impennata dell’inflazione derivante dall’aumento dei costi di tutte le materie prime in particolare quelle energetiche, ed infine l’acuirsi della crisi politica italiana. Senza dimenticare le regole e le norme di vigilanza, assolutamente non proporzionali, che dal 2019 sono state applicate alle piccole banche di credito cooperativo, come la nostra, nella stessa misura di grandi colossi bancari che operano su mercati internazionali”. Impossibile dunque passare sottotono i principali dati della Banca di Credito Cooperativo di Ostra e Morro Alba al 30 giugno 2022, approvati dal CDA del 26/07/2022.

BCC Ostra e Morro d'Alba: la sede della banca a OstraCon oramai 8 Sportelli e due nuove sedi da inaugurare a breve (la nuova filiale di Monsano ed il negozio finanziario di Marzocca), 4.329 soci, circa 15.000 clienti e un utile netto semestrale di circa 4,5 milioni di euro (ben +72% rispetto al 30 giugno 2021), si conferma l’orientamento dell’Istituto alla creazione di valore anche in una fase complessa e problematica, oltre che di supporto costante nei confronti di famiglie, imprese e giovani del territorio.

Che la Banca possa contare evidentemente su una crescita costante e significativa si coglie anche dall’andamento dei principali aggregati. Gli impieghi verso la clientela sono aumentati di oltre il 14% attestandosi a 227 milioni di euro, mentre la raccolta complessiva da clientela è crescita di circa il 7% raggiungendo il valore di circa 417 milioni di euro.

Rassicurante la qualità del credito, con una contrazione dei crediti deteriorati di oltre il 9% rispetto all’anno precedente e con una copertura complessiva di circa il 90% (indicatore assolutamente rassicurante e tra i più elevati di tutto il panorama bancario).

Degni di nota, tra le voci del conto economico, il margine di interesse di oltre 5,5 milioni di euro, in crescita del 50%, e il margine di intermediazione di oltre 8 milioni di euro (cresciuto del 35%).

Notevoli, infine, gli indicatori di solidità patrimoniale: fondi propri che hanno raggiunto i 42 milioni di euro, e un total capital ratio pari al 27,58%, valore enormemente superiore al limite imposto dalla vigilanza.

Ma i dati più importanti sono senz’altro il consenso e la vicinanza delle Comunità in cui la Banca opera, mettendo a disposizione risorse economiche e competenze professionali, anche attraverso un “Bilancio Sociale” di tutto rispetto, ricevendo in cambio collaborazione, stima e fiducia“, conclude il Direttore Crostella.

Con questi numeri, certi del sostengo dei nostri soci e clienti, disponibili a collaborare con tutti coloro, famiglie, imprese e istituzioni, che operano nel nostro territorio“, prosegue la Presidente Paola Petrini, “possiamo quindi guardare al futuro con coraggio e ottimismo, consapevoli che solidità aziendale, serietà e senso di responsabilità pagano sempre“.

Per questi risultati, ci corre l’obbligo ringraziare chi ci ha preceduto ed in particolare Olindo Ceccacci, che in questi giorni ci ha lasciato. Un socio, consigliere e Vice Presidente che molto si è adoperato per la crescita della nostra BCC, che sempre con tanta professionalità, entusiasmo e passione ha ricoperto i vari ruoli, seguendo per tanti anni l’ambito sociale e culturale, con l’organizzazione di viaggi di ogni tipo e di interesse di ogni socio e cliente della nostra BCC.

B.C.C. di Ostra e Morro d’Alba

Pagina Facebook

Sede

Via Mazzini, 93

60010 Ostra

Tel. 071798931

Fax 07179893227

www.ostra.bcc.it

banca@ostra.bcc.it

AlbaNostra Mutua BCC Ostra e Morro d’Alba

AlbaNostra: Pagina Facebook

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.