antonio,-oss:-“quando-posturo-una-paziente-con-vac-therapy,-va-spostata-anche-l’apparecchiatura?”.

Antonio, OSS: “quando posturo una Paziente con Vac Therapy, va spostata anche l’apparecchiatura?”.

Ci scrive Antonio Magliarese, OSS: “quando posturo una Paziente con Vac Therapy, va spostata anche l’apparecchiatura?”.

Salve Direttore,

avrei una domanda da fare. Sono un OSS e lavoro in una clinica privata, siccome abbiamo in reparto un paziente trattato con Vac Therapy, avendo una lesione al sacro, ed essendo che l’assistito va posturato ogni tre ore sia a destra che a sinistra ed avendo la macchinetta attaccata ad una piantana per flebo, mi chiedevo se l’apparecchiatura va spostata dalla parte della postura oppure si può lasciare sempre da un lato.

Spero di essere stato chiaro nell’esprimermi e in attesa di una risposta ringrazio anticipatamente inviando cordiali saluti.​

Antonio Magliarese, OSS


Carissimo Antonio,

per risponderti dovremmo conoscere perfettamente le condizioni cliniche del Paziente e soprattutto della lesione cutanea gestita con Vac Therapy. Pertanto qualsiasi cosa diremmo potrebbe essere confutata. In linea di massima se ci può essere nocumento per il Paziente o per la ferita è sempre meglio spostare l’attrezzatura in posizione comoda, dove non crei strozzature dei tubi di drenaggio, frizione, scivolamento o strattonaggio.

Spero di esserti stato utile, continua a seguirci.

Angelo Riky Del Vecchio, direttore quotidiano sanitario AssoCareNews.it

Leggi anche:

Vac Therapy: pressione topica negativa per gestire lesioni e ferite cutanee difficili.

L’articolo Antonio, OSS: “quando posturo una Paziente con Vac Therapy, va spostata anche l’apparecchiatura?”. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.