annuncia-il-suicidio-in-diretta-instagram:-19enne-salvata-da-padova-–-cronache-ancona

Annuncia il suicidio in diretta Instagram: 19enne salvata da Padova – Cronache Ancona

ANCONA – Un ragazzo ha assistito al video chiamando subito la polizia mentre un altro è riuscito a contattarla. Nel frattempo le Volanti l’hanno rintracciata

Print Friendly, PDF & Email

I poliziotti impegnati nella centrale operativa della questura di Ancona (Archivio)

Chiama il 112 da Padova per avvisare la polizia di aver visto su Instagram una 19enne di Ancona che, in diretta video, stava minacciando il suicidio.

L’allarme è scattato nella notte di Ferragosto, intorno alle 21,30.

Dalle immagini, il ragazzo aveva dedotto che la giovane era chiusa nella sua stanza con una busta della spesa intorno al collo ma, pochi istanti dopo, la diretta si interrompeva.

Il ragazzo, durante la sua chiamata con la polizia, è riuscito a fornire nome e cognome della giovane e la Volante ha raggiunto immediatamente l’abitazione.

Nel frattempo, la centrale operativa della questura è riuscita a contattare la madre della ragazza che però ha riferito che la 19enne era da poco uscita di casa.

Dopo alcuni giri di perlustrazione, i poliziotti hanno intercettato la 19enne in Largo Morelli. Subito raggiunta, non ha però voluto parlare con gli agenti.

Sul posto, poco dopo, è arrivato un ragazzo, anconetano e coetaneo, che aveva conosciuto proprio quella sera e proprio durante la diretta su Instagram.

Il ragazzo ha spiegato ai poliziotti che, vedendo quelle immagini, aveva subito deciso di scriverle per offrirle aiuto, dandole il proprio numero di cellulare e chiedendole un incontro.

La 19enne ha accettato, desistendo così dal suo intento suicida. Interrotta la diretta, è uscita di casa per andare all’appuntamento.

La giovane, molto fragile emotivamente e da tempo seguita dal Centro di Salute Mentale, è stata successivamente soccorsa e accompagnata al pronto soccorso di Torrette per essere sottoposta a un consulto specialistico.

L’intervento dei due ragazzi è stato fondamentale, decisivo, e per questo motivo il questore Cesare Capocasa ha voluto ricordare che «i giovani vanno incoraggiati a rendersi partecipi dell’aiuto collettivo, a non esitare nell’attivare i soccorsi di fronte a situazioni emergenziali, e mantenere sempre alta la fiducia nell’operato delle Forze di Polizia». Riferendosi poi allo strumento dei Social network «internet – ha detto – costituisce una risorsa fondamentale soprattutto per i più giovani, un’occasione di crescita culturale e sociale, uno strumento di aiuto nello studio e nella ricerca di nuove informazioni. Questa realtà richiede però necessariamente un utilizzo critico, sicuro e consapevole – ha concluso – affinché rimanga una opportunità e non rischi di diventare un pericolo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.