Anna, Infermiera: “noi e i pazienti siamo trattari come oggetti, come robot, ma siamo esseri umani”.

Egr. Direttore,

concordo pienamente con ciò che scrive la collega infermiera; molte volte mi chiedo la dignità dov’è, oramai non ci sono più umani, ma numeri e robot.

Bisogna tornare ad essere umani, la nostra professione è indispensabile, ma l’organizzazione tante volte ci trascura, la frustrazione ci avvolge demotivando il personale, poi ci sono i doppi turni e lo stress. E il paziente ne va di mezzo.

30 anni fa sentivo nel mio sangue questa professione e tutt’oggi avverto ancora qualche virgulto, ma siamo poco considerati, ci sono superiori che non comprendono il nostro malessere e ci maltrattano.

Siamo esseri umani anche, ci stiamo ammalando e non siamo tutelati. La mia esperienza trentennale mi ha portato a tanti sacrifici e a tante rinunce, ma poi per una malattia e un intervento chirurgico mi hanno maltrattata, distrutta. Sono stata considerata come un numero, siamo oggetti, siamo strumenti.

Per me il Paziente è un essere umano da prendere in carico nella sua totalità e complessità di cura.

Ho vissuto l’esperienza dall’altra parte e ho capito ancora più profondamente che qualcosa non va in questa sanità tanto decantata.

Buon lavoro.

Anna Leonarda Buco, Infermiera

Leggi anche:

Caterina (Infermiera): “mi chiedo spesso dove è finita la dignità della persona in un SSN che non la rispetta più”.

_____________________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a [email protected]
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AsssoCareNews.itLINK

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a [email protected]
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AsssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

Redazione AssoCareNews.it

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *