Festival Letterario

Giovedì 18 agosto alle 18.30, presso lo Chalet Kontiki sul lungomare di San Benedetto del Tronto, penultimo appuntamento dell’estate per il Festival Letterario Riviera delle Palme organizzato dalla Omnibus Omnes OdV, associazione sambenedettese. Franco Casadidio presenterà l’appassionante “L’impronta del Diavolo”. Ecco la trama. Germania, metà degli anni ‘Ottanta. Joseph e Mirka, due ragazzi poco più che ventenni, si avvicinano gradualmente al mondo del terrorismo e dell’eversione, finendo col diventare membri della Rote Armee Fraktion (R.A.F.), l’omologo tedesco delle Brigate Rosse italiane. “L’impronta del diavolo” racconta la loro storia, una storia fatta di ideali, speranze, paure, piccoli e grandi drammi personali, in un susseguirsi di intrecci e colpi di scena che segneranno indelebilmente le loro esistenze e quelle di un Paese ancora diviso tra Est e Ovest ma destinato – di lì a poco – a riunificarsi e a diventare leader della nuova Europa. Franco Casadidio, di Terni, affronta nel suo libro il tema del terrorismo; lo scrittore ha ricevuto nel 2018 il premio “Piersanti Mattarella” intitolato alla memoria del politico siciliano dalla Mafia.

A presentare sarà la Dott.ssa Laura Maria Castagna, e a curare le letture sarà Salvo Lo Presti. Commenta Laura Castagna: “L’impronta del diavolo è un romanzo con una trama apparentemente semplice: giovani tedeschi aderiscono al progetto terrorista della R.A.F. nella seconda ondata di attentati degli anni ’80. Il lettore viene portato ad interrogarsi su tematiche morali, sull’amore con le sue tentazioni e perversioni, e sulla liceità dell’odio”. L’ultimo incontro del Festival della Omnibus Omnes, il 25 agosto, sarà con Americo Marconi e il suo “Verde abbraccio”, presentatp da Rosita SPinozzi e Giampietro De Angelis.